Navigazione

Idee per ricette con i porcini secchi


L'autore di ricette Daniel Tinembart ha creato tre sorprendenti ricette a base di funghi porcini secchi. Con i suoi consigli svela inoltre in che modo preparare i funghi porcini secchi e creare così sapori ricchi e intensi. Buon divertimento con la preparazione e buon appetito!

Listiclebild_Aperobrot_2160x1215.jpg

1. Cake autunnale con porcini e noci

La combinazione di porcini e noci è davvero irresistibile: i sapori di queste due pietanze creano un connubio perfetto e si valorizzano a vicenda. Per questo delizioso snack da aperitivo non c'è bisogno di mettere a bagno i porcini secchi: basta tritarli finemente, come descritto nel secondo consiglio, e mescolarli direttamente all'impasto. Vai alla ricetta.

Listiclebild_Jakobsmuscheln_2160x1215.jpg

2. Capesante con una nota di porcini e vaniglia

Stupire gli ospiti con un antipasto da ristorante stellato? Certo che si può: questa ricetta punta sulla combinazione di due aromi molto particolari e li fonde in maniera perfetta. I funghi porcini secchi vengono utilizzati con parsimonia ma in maniera efficace, come spezia, per non coprire gli altri sapori. Provare per credere!

Listiclebild_Risotto_2160x1215.jpg

3. Risotto al vino rosso e ai funghi porcini

Il risotto ai funghi porcini è un classico in cucina: il connubio di cremosità creato da riso, formaggio e funghi è davvero irresistibile. In questa variante questo piatto viene arricchito con vino rosso, per un tocco ancora più delizioso. Ammorbidire prima i porcini in acqua. È importante non gettare il liquido, ma unirlo al brodo per rendere ancora più intenso il sapore del risotto. Provare per credere.

I consigli Daniel Tinembart sui porcini secchi

2160x1215_Daniel-Tinembart.jpg

          Daniel Tinembart, autore di ricette Migusto

Mettere i funghi a bagno:

Promemoria importante: prima dell’uso i funghi devono stare a bagno per qualche ora o per tutta la notte in acqua fredda o tiepida, poiché quella calda finirebbe per prosciugarli troppo. Mi piace poi riutilizzare l’acqua di ammollo per preparare zuppe, risotti o sughi per la pasta. Prima, però, faccio colare l’acqua attraverso un filtro per il caffè, un panno passabrodo o un setaccio a maglia molto fine. Così sono sicuro di eliminare i residui di terra.

Funghi secchi fai-da-te:

Monda i funghi e tagliali a fettine sottili. Io li faccio seccare per qualche ora nell’essiccatore o nel forno ad aria calda a ca. 40 °C, distribuiti sulla griglia. Lasciali raffreddare, mettili sottovetro e sigilla i barattoli. Conservali in un luogo buio e asciutto.

Polvere di funghi:

I funghi secchi si possono usare anche senza metterli in ammollo: basta ridurli in polvere nel mortaio o nel tritatutto. Per consentire all’aroma di funghi di sprigionarsi appieno, faccio appassire la polvere in una noce di burro. Ideale per salse, sughi e stufati ai funghi.

Bontà dal nostro assortimento di funghi Migros Sélection:

Ti potrebbe interessare anche: