Navigazione

I tartufi: una delicatezza che nasce dalla terra

Con il suo gusto unico e inconfondibile seduce i buongustai di tutto il mondo: è lui, il signor tartufo. Questo tipo di fungo sotterraneo viene definito una gemma della terra ed è uno degli alimenti più cari al mondo. Scopri anche tu interessantissime informazioni riguardanti questo lussuoso alimento.

 

Un'idea per una ricetta ricca di gusto: uova alla fiorentina con salsa olandese al tartufo

Hai voglia di un’alternativa al solito uovo alla coque o all’omelette? Con questa creazione potrai preparare un brunch domenicale davvero unico.

Ingredienti (per 4 porzioni)

100 g di burro
2 tuorli
1 cucchiaino di succo di limone
½ cucchiaino di acqua fredda
2 pizzichi  di sale e pepe nero
1-2  cucchiaini di purea di tartufi Sélection
2 panini bianchi, dimezzati e tostati
2 cucchiai di burro molle
200 g di spinaci novelli
4 uova
0.25 dl di aceto

 

Preparazione

  1. Fondere il burro a temperatura media. Lasciar raffreddare
  2. Mescolare i tuorli in una ciotola a bagnomaria in acqua bollente. Aggiungere succo di limone, acqua, sale e pepe fresco e continuare a mescolare. 
  3. Aggiungere pian piano metà del burro. Togliere la padella dal fuoco.
  4. Aggiungere il resto del burro e la purea di tartufi Sélection finché la salsa non si ispessisce.
  5. Far bollire 1 l d’acqua con dell’aceto e poi ridurre il calore. Aprire le uova in tazze singole facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Versarle una dopo l’altra nell'acqua con l'aceto. Con un cucchiaio posizionare bene l’albume attorno al tuorlo. 
  6. Far cuocere circa 4 minuti. Togliere con un mestolo forato e far sgocciolare su della carta cucina.
  7. Imburrare i panini. Farcirli con gli spinaci e le uova in camicia. Guarnire con la salsa olandese al tartufo.

Tempo di preparazione

15-20 minuti
 

Interessanti notizie riguardanti i tartufi

  • Al mondo vi sono circa 240 diverse varietà di tartufi.
  • I tartufi sono funghi ipogei che nascono e vivono cioè sottoterra con la forma di un tubero più o meno tondeggiante. Si distingue tra tartufi veri e falsi.
  • Quelli veri sono i tartufi commestibili del genere Tuber.
  • I tartufi commestibili sono così cari perché per crescere impiegano 10 - 15 anni e vanno trovati.
  • Con le 50 varietà presenti, l’Italia e la Francia sono i paesi al mondo più ricchi di tartufi.
  • Nella ricerca dei tartufi si impiegano i cani grazie al loro speciale olfatto. Due tipiche razze di cani da tartufo sono il lagotto romagnolo e il border collie. I maiali non vengono invece quasi mai usati per la ricerca dei tartufi: essi fungono soprattutto da attrazione turistica.

 

Ecco come crescono i tartufi

I tartufi possono crescere solo grazie a un albero o a un cespuglio. Con essi creano infatti un rapporto di tipo simbiotico. Il tartufo riceve dall’albero lo zucchero di cui necessita per crescere; in cambio fornisce all’albero sali minerali e lo aiuta ad assorbire l’acqua.

 

Il tartufo estivo

Il comune di Acqualagna, sito nelle Marche tra l'Adriatico e gli Appennini, vanta il clima giusto e il suolo perfetto per il tartufo estivo. Esso presenta una superficie nera-marrone con verruche piramidali. La polpa beige è solcata da venature bianche. Il suo distintivo delicato aroma nocciolato conferisce ai prodotti ai tartufi della linea Sélection una nota unica.

 

Per gli amanti del tartufo: